Book Now

Arrampicate nel Cadore: Climbing Arena

||Arrampicate nel Cadore: Climbing Arena

La regione geografica del Cadore, facente parte delle Dolomiti orientali, è un’area di eccezionale valore dal punto di vista dell’attività sportiva del climbing. Per via della sua particolare conformazione, il Cadore consente agli appassionati di arrampicata di cimentarsi nella scalata di cime e fianchi montani di particolare pregio sul piano naturalistico. Tuttavia, gli sportivi hanno anche la possibilità di sfruttare aree attrezzate create appositamente per l’arrampicata. È il caso della Climbing Arena, la quale, situata sulla parete artificiale della diga di Sottocastello, consente a chiunque di effettuare arrampicate nel Cadore.

Climbing Arena: l’area perfetta per l’arrampicata

La Climbing Arena che sorge sulla parete artificiale della diga sopra citata è il luogo ideale in cui cimentarsi nell’arrampicata. La diga venne costruita nel 1950 dando vita al bacino artificiale che oggi prende il nome di lago di Cadore e consentendo nel tempo la creazione di una serie di attività collaterali legate alla possibilità di sfruttare le alte pareti della diga stessa. La Climbing Arena è un esempio perfetto di come la costruzione artificiale possa essere impiegata per lo svolgimento di una pratica quale l’arrampicata. La Climbing Arena sorge infatti ai piedi della diga stessa e consente il libero accesso a chiunque desideri cimentarsi nella risalita delle pareti della struttura. Caratteristica dell’Arena è quella di essere collocata in un’area particolarmente tranquilla, essendo infatti localizzata a circa 600 metri di quota. A questo punto analizziamo più nel dettaglio le caratteristiche fisiche della Climbing Arena, l’area ideale per effettuare arrampicate nel Cadore.

Le caratteristiche dell’area di arrampicata della Climbing Arena

Innanzitutto, è bene precisare che la parete della diga per praticare le arrampicate nel Cadore presenta tre settori diversi. Tali settori differiscono l’uno dall’altro per la difficoltà nel procedere con la risalita, ognuno dei quali caratterizzato dalla necessità di applicare un impegno maggiore o minore a seconda della complessità del tratto di arrampicata. Il primo settore, ad esempio, è il più facile in assoluto: esso presenta un itinerario di risalita relativamente semplice che consente di arrampicarsi anche ai bambini e a chi ha poca praticità con il climbing. Le vie di arrampicata variano dagli 8 ai 12 metri di lunghezza, mentre nel secondo settore, quello di difficoltà intermedia, misurano da 12 ai 53 metri. Nel terzo settore, invece, è possibile praticare lo speed climbing, vale a dire l’arrampicata rapida attraverso dei percorsi prefissati. In questo caso, però, si consiglia la risalita solamente agli esperti, o comunque con la sorveglianza da parte di personale qualificato.

Altre particolarità della Climbing Arena

La Climbing Arena è dotata anche di altre particolarità. Nello specifico, l’area in questione vanta anche una via ferrata attrezzata utilizzabile a scopo didattico, l’ideale per esercitarsi nell’attività di climbing. Tuttavia, anche in questo caso è richiesto l’ausilio di personale qualificato durante l’arrampicata, affinché la risalita possa svolgersi in totale sicurezza. La Climbing Arena gode anche della presenza di una torre, alta 8 metri e ospitante itinerari variabili a seconda delle difficoltà. Sono ben 7 i tracciati per risalire la torre in questione, che gode anche di una copertura collocata sulla sua sommità: grazie alla protezione, la colonna consente di effettuare il climbing anche a fronte di condizioni meteorologiche non particolarmente ottimali. Infine, segnaliamo come la Climbing Arena si interamente gratuita: chiunque abbia il desiderio di tentare l’arrampicata lungo le pareti della diga potrà mettersi alla prova senza dover spendere denaro, trascorrendo una giornata all’area aperta e praticando della sana attività sportiva.

2019-02-21T11:57:58+00:00